Quando acquistiamo o vendiamo, soprattutto usato, su siti come Ebay, Subito.it, oppure il marketplace di Facebook, e ci facciamo spedire l’articolo acquistato, chiediamo di pagare o essere pagati con Paypal.

Questo perchè è il metodo più sicuro per ricevere il pagamento, ma anche per essere al riparo, da parte dell’acquirente, di eventuali truffe.

Tutto bene, quindi, trattiamo l’acquisto, venditore e acquirente trovano l’accordo (se non è un’asta su Ebay, in quel caso ci aggiudichiamo l’oggetto) e ci si fa spedire quindi l’oggetto.

Tutto bene, quindi, il venditore riceve i suoi soldi e il destinatario l’oggetto acquistato.

Ma, se ci sono problemi?

IL PACCO ARRIVA DANNEGGIATO O VIENE PERSO

Purtroppo, tra mittente/venditore e destinatario/acquirente, ci sta di mezzo il corriere e a volte, non raramente, può capitare che il pacco arrivi danneggiato, e qui iniziano le rogne.

In quel caso l’acquirente contatta il venditore, gli spiega la situazione, gli manda le foto del pacco col contenuto danneggiato. La risposta del venditore, molte volte è che te la devi vedere col corriere, arrangiati con chi ti ha consegnato il pacco, in poche parole.

L’acquirente, se così fosse resterebbe fregato, si dovrebbe tenere la merce danneggiata e perdere pure i soldi.

CON PAYPAL NON FUNZIONA COSI’

Ricordate, avete pagato con Paypal. Paypal considera responsabile della merce il mittente/venditore fino alla consegna del pacco all’acquirente. Quindi, a quest’ultimo, conviene fare contestazione al venditore per merce non conforme alla descrizione.

Paypal sentite entrambe le parti, richiederà la restituzione al venditore della merce danneggiata e il venditore dovrà rimborsare la somma all’acquirente.

“IL VENDITORE NON SI RITIENE RESPONSABILE DI DANNEGGIAMENTI DA PARTE DEL CORRIERE”

Su molti e-commerce o negozi eBay potete trovare diciture simili a questa, ma non servono a nulla e sono solo falsità. Se pagate con Paypal, anche su qualsiasi e-commerce il venditore è tenuto a rispondere nel caso di merce danneggiata.

OK, ALLORA SE FACCIO LA SPEDIZIONE ASSICURATA SONO A POSTO!

In teoria si, in pratica quasi mai. Per potersi rivalere sul corriere e quindi ottenere il rimborso, alla consegna il destinatario deve firmare l’accettazione con riserva e farsi dare una copia della ricevuta.

Senza questo documento l’assicurazione del corriere non risponderà e voi resterete con un pugno di mosche in mano.

Purtroppo gli autisti spesso abbandonano i pacchi fuori dalla porta di casa (sapendo che il pacco è danneggiato), suonano il campanello e scappano. Questo succedeva anche prima della pandemia di Covid.

Succede anche che si rifiutino di farvi firmare con riserva, ben sapendo che avranno problemi in caso di contestazioni.

COME FARE QUINDI PER TUTELARSI?

A me è successo un paio di volte di dover rimborsare per spedizione danneggiata, tant’è vero che ultimamente, quando vendo usato, preferisco lo scambio a mano ed il pagamento in contanti.

Fare imballaggi a prova di corriere è difficile, soprattutto se sono prodotti fragili.

Di Guido Dal Bo

Nato a Vittorio Veneto il 19/04/1985 e diplomato IPSIA settore elettrico nel 2009, mi occupo da molti anni di assistenza a persone anziane, nello specifico nella ristorazione. Nei primi anni 2000, grazie ad alcuni corsi in scuole private, sviluppo una grande passione per l'informatica, che mi porta prima ad approfondire l'utilizzo e poi anche la manutenzione di sistemi Windows. Studio anche linguaggi di programmazione web come html, css e php-mysql, aprendo il mio primo sito interamente dinamico nel 2006, dandogli il nome di guido85.it. Esso raccoglieva tutorial ed esperienze maturate nei corsi fatti. Grazie alla mia passione, in pochi anni, comincio ad assemblare i miei pc da solo, fino a riuscire a configurare un pc a partire dalla scelta dei componenti. Negli ultimi anni mi sono dedicato all' evoluzione dei nuovi dispositivi come smartphone e tablet, ma anche di Linux, nonchè all'evoluzione dei sistemi Windows.