Premetto che non voglio passare per quello che si lamenta sempre, ma è giusto che voi che leggerete questo articolo sappiate questa storia, sperando che la mia esperienza non capoti a nessuno di voi.

Io e mio papà avevamo due abbonamenti Sky separati, ciascuno col suo Sky Q Black, in modo da gestire l’abbonamento in maniera indipendente.

Verso la fine di novembre decidiamo di tagliare il mio abbonamento e, contemporaneamente, fare la richiesta per lui di uno Sky Q Platinum, con un costo una tantum, di 79€, più ulteriori 6€ al mese per il servizio multiscreen. Infatti con lo Sky Q Platinum arriva, incluso nel prezzo, uno Sky mini, che avrei usato io, nella mia stanza.

L’ARRIVO DEL TECNICO

Aspettiamo una ventina di giorni, lunedì 14 dicembre arriva il tecnico, che mi aveva telefonato al cellulare qualche giorno prima.

Da subito, il tecnico mi sembra particolarmente nervoso, frettoloso. Riceve alcune telefonate, si lamenta del troppo lavoro. Vabbè, affari suoi mi dico.

Noto che ha problemi nell’attivazione della tessera, prelevata dal vecchio Q Black e messa nel nuovo Platinum. Decide di chiamare l’assistenza. Gli risponde una ragazza (chiamata in vivavoce, ho sentito anche non volendo) e il tecnico descrive il problema.

La ragazza gli spiega che la tessera inserita non è idonea, una 0003, e dovrebbe sostituirla con una nuova 0004.

Vecchia tessera 0003
Nuova tessera 0004

Il tecnico si altera, “No! La tessera non va cambiata! Dovete attivarmi questa!

La ragazza si intimidisce, lo prega di non arrabbiarsi, lo fa attendere e gli attiva la tessera. Ora lo Sky Q Platinum funziona, però lo Sky Q mini no. Il tecnico fa diversi giri tra la stanza mia e quella di papà, ma il mini non va.

Ad un certo punto mi dice che lui non può farci niente, devo io arrangiarmi con Sky per farmelo abilitare, quindi prende e se ne va, lasciandomi con lo Sky Q mini non abilitato.

INIZIA L’ODISSEA

Rimasto li con il lavoro da finire, telefono a Sky e spiego la situazione, mi mettono in attesa per diversi minuti, una decina circa, nei quali mi spiegano che contatteranno il tecnico. Alla fine lo Sky Q mini viene abilitato, e tutto funziona.

Per 24h, perché il giorno successivo, lo Sky Q Platinum ad un certo punto perde il segnale. Nell’area My Q esce un messaggio che recita più o meno “Il decoder non è associato alla tessera”.

Chiamo immediatamente Sky, mi spiegano che i problemi sono causati dalla vecchia tessera e quindi va sostituita. Mi invitano ad andare in un centro Sky, mi daranno una nuova tessera da inserire nello Sky Q Platinum.

Io, però, chiamo lo Sky service più vicino, (distante 15 km)per assicurarmi che sia effettivamente vero. E infatti non è vero.

Perché con lo Sky Q Platinum bisogna intervenire direttamente a casa ed il tecnico del giorno prima mi ha lasciato aperta la pratica di lavoro, finché non la chiude (ad oggi, 22 dicembre è ancora aperta) non si può fare nulla.

Sempre più incazzato telefono al tecnico che ha fatto questo capolavoro e, gli intimo di risolvermi il problema, ricordandogli che non è colpa mia se lui ha troppo lavoro e mi ha lasciato qui con il lavoro incompleto.

Ebbene, non ho ricevuto risposta, anzi, mi ha riattaccato.

COME HO RISOLTO IL PROBLEMA?

Sconsolato ma non arreso, mi metto davanti al computer, mi dirigo nell’area Fai da Te di Sky e, cercando, trovo questo indirizzo, dove è possibile riassociare la tessera Sky al decoder.

Va digitato il codice STB presente nella sezione Info dello Sky Q.

In pochi secondi tutto ritorna a funzionare, per 24h però, perché il giorno dopo si ritorna daccapo.

Rifacendo l’associazione tessera-decoder come il giorno prima, tutto torna a posto. Dopo quel giorno tutto è tornato normale, ad oggi 22 dicembre, passati quindi sei giorni, non ci sono più stati problemi.

TECNICO SKY DA PRENDERE A PEDATE IN C…

Siamo abbonati Sky dal 2004, abbiamo ricevuto tecnici Sky più volte, per adeguamenti, cambi decoder ecc, mai avuto un trattamento del genere!

Caro tecnico, se avevi così fretta e così tanto da fare, potevi fare a meno di venire, piuttosto che lasciarmi li con il lavoro da finire. Se leggi questo articolo o vedi il mio video, sappi che ti ho segnalato a Sky, ho dato nome e cognome e spiegato quello che hai fatto. Non cercare di negare, perché le telefonate che ho fatto io e hai fatto tu sono registrate!!!

Detto questo, spero che a voi non capiti un disservizio del genere, e comunque vi invito a farvi valere, non lasciate che vi abbandonino coi lavori da finire, fatevi rispettare!!!!!

Di Guido Dal Bo

Nato a Vittorio Veneto il 19/04/1985 e diplomato IPSIA settore elettrico nel 2009, mi occupo da molti anni di assistenza a persone anziane, nello specifico nella ristorazione. Nei primi anni 2000, grazie ad alcuni corsi in scuole private, sviluppo una grande passione per l'informatica, che mi porta prima ad approfondire l'utilizzo e poi anche la manutenzione di sistemi Windows. Studio anche linguaggi di programmazione web come html, css e php-mysql, aprendo il mio primo sito interamente dinamico nel 2006, dandogli il nome di guido85.it. Esso raccoglieva tutorial ed esperienze maturate nei corsi fatti. Grazie alla mia passione, in pochi anni, comincio ad assemblare i miei pc da solo, fino a riuscire a configurare un pc a partire dalla scelta dei componenti. Negli ultimi anni mi sono dedicato all' evoluzione dei nuovi dispositivi come smartphone e tablet, ma anche di Linux, nonchè all'evoluzione dei sistemi Windows.