L’avvento del modem libero ha portato la possibilità di poter stipulare abbonamenti Fibra senza il balzello del modem incluso, e quindi nella scelta del modem che vogliamo acquistare ci troviamo di fronte ad un budget da assegnare a questa spesa.
In verità i modem sul mercato con la funzionalità VoIP inclusa non sono molti. Fino a qualche mese fa potevamo optare per la linea Fritbox di AVM, coi suoi 7590 e 7530, modelli non proprio a buon mercato. Negli ultimi tempi Tplink ha lanciato tra gli altri, il modem router Archer VR1210V, per linee adsl e fibra fino a 300mbps, completo di funzionalità VoIP. Su Amazon è possibile acquistarlo a 78,00 €, un prezzo stracciatissimo, per un apparato con queste caratteristiche.

COME È FATTO

L’Archer VR1210V è un apparecchio molto leggero e compatto che può essere messo di fianco al vostro telefono di casa senza occupare troppo spazio. Nella confezione trovate l’accessorio da applicare posteriormente. Sarebbe anche possibile appenderlo al muro tramite gli appositi fori, ma a mio vedere, non ci sarebbe abbastanza spazio tra muro e apparecchio per far passare i cavi, soprattutto quelli ethernet, rendendo di fatto, impossibile questo tipo di installazione.
Nella parte anteriore del modem sono presenti tutte le spie, nella parte destra, invece, una porta usb 3.0, dove è possibile collegare anche una chiavetta internet. Posteriormente troviamo le due porte per i telefoni tradizionali, le porte LAN, una WAN, il tasto di accensione e spegnimento, il foro per il reset ed il jack per l’alimentatore.

COME VA

Questo modem è compatibile con tutti gli operatori presenti in Italia. Infatti, durante la prima installazione possiamo scegliere qualsiasi operatore, sia adsl che fibra, quindi non dobbiamo inserire nessun parametro manualmente, evitando quindi grattacapi ed errori nell’inserimento dei dati. La procedura di setup dura pochissimi minuti e potremo quindi navigare in internet.
La configurazione della parte VOIP va invece eseguita inserendo i dati che vi ha fornito il vostro operatore. Una volta portata a termine la configurazione il modem va comunque molto bene, anche se purtroppo ho notato come il Wi-Fi non sia dotato di band steering. Dovrete quindi decidere voi se collegare alla banda 2.4 oppure 5 GHz i vostri dispositivi wireless.
Per il resto il modem va molto bene, ho collegato 10 dispositivi alla rete Wi-Fi e non ho mai avuto problemi di gestione della banda e anche la parte telefonica non da alcun tipo di problema. Probabilmente gli si potrà imputare di avere un’interfaccia un po’ scarna, che possa mancare di alcune funzionalità che, per esempio, si possono trovare su un Fritzbox, ma questo VR1210V si rivolge più probabilmente ad un utente che ha bisogno di un prodotto in grado di essere configurato in maniera relativamente facile, senza grosse pretese.

Guido Dal Bo

Di Guido Dal Bo

Nato a Vittorio Veneto il 19/04/1985 e diplomato IPSIA settore elettrico nel 2009, mi occupo da molti anni di assistenza a persone anziane, nello specifico nella ristorazione. Nei primi anni 2000, grazie ad alcuni corsi in scuole private, sviluppo una grande passione per l'informatica, che mi porta prima ad approfondire l'utilizzo e poi anche la manutenzione di sistemi Windows. Studio anche linguaggi di programmazione web come html, css e php-mysql, aprendo il mio primo sito interamente dinamico nel 2006, dandogli il nome di guido85.it. Esso raccoglieva tutorial ed esperienze maturate nei corsi fatti. Grazie alla mia passione, in pochi anni, comincio ad assemblare i miei pc da solo, fino a riuscire a configurare un pc a partire dalla scelta dei componenti. Negli ultimi anni mi sono dedicato all' evoluzione dei nuovi dispositivi come smartphone e tablet, ma anche di Linux, nonchè all'evoluzione dei sistemi Windows.