Questo articolo può essere considerato la continuazione di quello sulla RX 570 difettosa, anche perché è stata acquistata esattamente per questo progetto.
Progetto che ho pensato soprattutto per chi mi chiede di trovare preassemblati nuovi che costino meno di 500€. Signori, acquistare un preassemblato con un budget così basso, soprattutto se ci volete giocare, significa acquistare un prodotto di qualità estremamente bassa, dalle prestazioni insufficienti e dalla longevità molto limitata. La componentistica usata in pc così economici è spesso di pessima qualità, quindi, a questo punto, tanto vale rivolgersi al mercato dell’usato, dove è possibile acquistare componenti di qualche generazione fa a prezzi molto economici, dalle prestazioni comunque valide e, se sappiamo scegliere e riusciamo a trovarne di buona qualità e ben tenuti, dalla longevità ancora buona.

LA CONFIGURAZIONE

Partiamo con la lista dei componenti, acquistati tutti su eBay, tranne l’SSD Kingdian, acquistato nuovo su Amazon. Tutti i prezzi sono compresi di spedizione.
– Scheda madre + CPU: Intel I5 4590 su MSI H81M E33 mATX 95,34€
– RAM: 2X4GB Samsung DDR3 1600 Mhz 32,74€
– Scheda video: Sapphire RX570 ITX 4GB GDDR5 34,00€
– SSD: 240GB Kingdian 25,15€
– HDD: 1TB WD Blue 20,00€
– PSU: XFX PRO550W 80plus bronze non mod 37,50€
– Case: Cooler Master Centurion 27,00€
– TOTALE: 271,73€

Partiamo dalla scheda madre e dal processore. Al momento, credo che la 4^ generazione di processori Intel, in particolare gli Haswell Refresh, siano, per rapporto prezzo/prestazioni, la scelta migliore. Il core i5 4590 è una cpu quad core con una frequenza che può arrivare, in Turbo Boost, a 3,70Ghz, quindi offre anche delle buone prestazioni a livello di editing, oltre che essere un buon processore da gaming. Questo esemplare, già montato sulla scheda madre, l’ho vinto all’asta a meno di 100€. Se non ci fossero state le spese di sdoganamento, ora presenti per le merci provenienti dalla Gran Bretagna, mi sarebbe costato anche 15€ in meno. Gli 8 Gb di Ram, per il gaming sono forse un po’ risicati, aumentando un po’ il budget e arrivando a 16gb, avreste il quantitativo di memoria adeguato a giocare molto bene in FullHD.

Il vero colpo di questa configurazione è però la scheda video, la RX 570 ITX, di cui potete leggere qui l’articolo, acquistata come difettosa, a 34,00€, ma in realtà in perfette condizioni, il cui valore è circa più del doppio. Ricordate sempre che tutti voi, accettando una certa dose di rischio, potete fare affari di questo tipo, basta avere gli occhi aperti e stare sempre, come si suol dire, sul pezzo.
Per lo storage, l’SSD, preso su Amazon, era un affare anche da nuovo, essendo in offerta a tempo, mentre come il WD Blue da 1TB, ne trovate finchè volete usati su eBay, ricordatevi sempre di fare un checkdisk, prima di affidargli i vostri dati.

Sull’alimentatore non speculate mai, nessuno vi vieta di acquistarne uno usato, ma che sia di buona qualità, altrimenti rischiate veramente di giocarvi tutto il pc in caso di problemi. Io ho trovato questo XFX da 550W, più che adeguato a questo pc, e comunque di qualità molto buona. Infine il case, ho preso quello che costava di meno e forse, l’ho pagato anche troppo per come era messo all’esterno, ma strutturalmente era ben messo. D’altronde, se volete risparmiare, dovete accettare qualche compromesso.

COME VA

Una configurazione come questa è perfettamente in grado di eseguire giochi anche discretamente pesanti, in FullHD senza problemi, soprattutto per merito della RX570, una scheda dal rapporto prezzo/prestazioni eccezionale. I’i5 4790 non crea bottleneck ed è più che adeguato, permettendo anche un po’ di videoediting, sempre in FullHD. Io ho usato un dissipatore stock Intel e le temperature tendevano a salire, sarebbe quindi preferibile usare un dissipatore aftermarket, di dimensioni maggiori. Naturalmente anche il case che ho scelto non ha aiutato, essendo totalmente chiuso non c’è possibilità di avere un buon airflow.

A CHI LO CONSIGLIO

Una configurazione come questa è senz’altro pensata per chi ha un budget ridotto e vuole comunque un pc dalle buone prestazioni, soprattutto in gaming. Costa comunque meno di un pc nuovo, preso su Amazon, o eBay, monta componenti di qualità migliore e offre anche migliori prestazioni. L’unica difficoltà sta nel fatto che per scegliere i componenti giusti è necessario avere conoscenze nel campo e dedicare del tempo alla ricerca ed all’assemblaggio del pc.

Guido Dal Bo

Di Guido Dal Bo

Nato a Vittorio Veneto il 19/04/1985 e diplomato IPSIA settore elettrico nel 2009, mi occupo da molti anni di assistenza a persone anziane, nello specifico nella ristorazione. Nei primi anni 2000, grazie ad alcuni corsi in scuole private, sviluppo una grande passione per l'informatica, che mi porta prima ad approfondire l'utilizzo e poi anche la manutenzione di sistemi Windows. Studio anche linguaggi di programmazione web come html, css e php-mysql, aprendo il mio primo sito interamente dinamico nel 2006, dandogli il nome di guido85.it. Esso raccoglieva tutorial ed esperienze maturate nei corsi fatti. Grazie alla mia passione, in pochi anni, comincio ad assemblare i miei pc da solo, fino a riuscire a configurare un pc a partire dalla scelta dei componenti. Negli ultimi anni mi sono dedicato all' evoluzione dei nuovi dispositivi come smartphone e tablet, ma anche di Linux, nonchè all'evoluzione dei sistemi Windows.